Aggiungiamo altri sensori per il PM10 in paese

Terminato il primo progetto basato sul sensore di PM10 installato nel cortile di Palazzo scorpio, a Pignataro Maggiore, la Pignataro patrimonio è pronta ad installare nuovi sensori in altri pinti del paese.

Lo scopo è monitorare lo stato di salute dell’aria che respiriamo nelle zone principali del paese. Abbiamo già ricevuto l’ok ad installare un sensore presso la locale sede della Protezione Civile (in prossimità dell’autostrada) ed uno nei presso lo chalet posto all’ingresso del parco San Giorgio (i due punti sono segnati in rosso sulla mappa).

Chi decide di ospitare i sensori offre l’alimentazione dalla rete elettrica dello stesso ed una connessine wi-fi stabile necessaria per aggiornare i dati in tempo reale e mostrarli nella mappa.

Con le due disponibilità (come si evince dalla mappa) “copriamo” l’asse che va da via Vittorio Veneto a via Monteoliveto, tagliando longitudinalmente il paese.

Per ottenere un buon risultato, tuttavia, sarebbe necessario installare almeno altri due sensori, posti agli altri due estremi del paese: Quartiere “Pignataro Ovest” e Quartiere “Partignano” (evidenziati in giallo sulla mappa allegata).

Per il secondo speriamo di poterci affidare alle due strutture scolastiche di via Antonio Iannotta. Nei prossimi giorni effettueremo un sopralluogo per verificare che vi siano punti adatti ad ospitare il sensore e che siano raggiunti dalla rete wi-fi.

Non abbiamo ancora sciolto il problema del sensore da installare nel quartiere Pignataro Ovest (quartiere 167). Speriamo che ci sia qualche volontario che ci voglia mettere a disposizione uno spazio che abbia le caratteristiche  adatte ad ospitare il sensore.

Condividi questa notizia con...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print