Saranno tre giorni intensi per i ragazzi dei gruppi scout di Carpi e Cardito che hanno voluto fare opera di volontariato per il nostro paese che li ospita presso la struttura confiscata alla camorra detta dei “100 moggi”, gestita dalla Cooperativa Aperion.

Volenterosi, giovani, belli ed educati, oltre che con uno spiccato spirito ambientalista, questa mattina, per tre giorni, hanno invaso le strade del nostro paese “armati” di scope di saggina e pale fornite dalla Pignataro Patrimonio, per ripulirlo da capo a fondo.

L’attività rientra tra l’ampio ventaglio di iniziative della Cooperativa Aperion, retta da Emiliano Sangez,  alcune delle quali in collaborazione con la nostra azienda.

Speriamo che da questa iniziativa i giovani scout traggano nuovi insegnamenti. A noi una lezione la stanno già dando: amare il nostro paese almeno quanto lo amano coloro che non sono di Pignataro Maggiore.

Grazie ai gruppi scout Carpi e Cardito; grazie ai nostri dipendenti che volentieri li stanno affiancando, e grazie alla cooperativa Aperion, che continua a dimostrare  di amare il nostro territorio.

 

Scout a supporto della Patrimonio

152 Condivisioni
Categorie: Notizie

WP to LinkedIn Auto Publish Powered By : XYZScripts.com