Mappa con sensore non attivo

Da lunedì pomeriggio il secondo sensore di PM10 inizierà a funzionare

Abbiamo appena terminato di provare sul posto il secondo della serie di sensori per la misurazione del particolato presente in atmosfera che stiamo per installare in vari punti di Pignataro Maggiore.

Il tutto nasce da un progetto del 2018 che ci ha portato allo sviluppo di un algoritmo di intelligenza artificiale in grado di prevedere i livelli di Pm10 in atmosfera per i 7 giorni a venire.

Il lavoro, tanto, nonostante i rallentamenti dovuti alla pandemia, è terminato all’inizio di quest’anno. Contestualmente alla fine di questo lavoro è partita una nuova fase che prevede al diffusione di più sensori sul territorio e la realizzazione di un’interfaccia che renda pubblicabili le previsioni della rete neurale sul web, in modo da poterle consultare giornalmente.

In una prima fare i vari sensori verranno trattati “singolarmente”, come se non fossero collegati tra loro dal fatto di insistere su un unico territorio, ma già abbiamo in previsione di approfondire gli studi effettuati per fare elaborare alla rete neurale i dati provenienti da tutti i sensori contestualmente. Contiamo che questo ci possa portare a risultati più precisi nella previsione realizzata dall’algoritmo di intelligenza artificiale.

Al momento sulla mappa dei sensori di PurpleAir vedete il pallino grigio che “attesta” l’avvenuta installazione del nuovo sensore. Ovviamente i dati “storici” che potete vedere dai grafici del sensore riguardano i momenti in cui lo abbiamo configurato sul posto. Da lunedì pomeriggio il pallino si colorerà in base alla quantità di particolato misurato in atmosfera.

Nella pagina dei widget metteremo a disposizione il codice dei vari sensori, se ci riusciremo stesso lunedì prossimo, per poter condividere le letture su altri siti.

Condividi questa notizia con...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print